Raffaella Tancredi / Solo. Con Fabio Stassi, Andrea Dei Castaldi, Stefano Bambini

solo_cope_piatto

a cura e con testi di RAFFAELLA TANCREDI
SOLO
con due racconti di FABIO STASSI e ANDREA DEI CASTALDI
testimonianze raccolte da STEFANO BAMBINI

sconfini, 1. 2017
13,5×20,5 cm, 136 pagine
978-88-98462-10-0
15,00 euro 12,75 euro

(sconto 15% e zero spese di spedizione. non si effettuano invii all’estero)

NB: noi spediamo con pieghi di libro, per non far pagare le spese di spedizione. in genere ci mette tre giorni, ma può sorpassare la o addirittura le settimana/e (dipende dalle poste). se volete tempi certi, ordinatelo in libreria!

DISTRIBUZIONE

Il libro e la collana

Il libroSolo, da una poesia di Edgar Allan Poe, per raccontare l’estrema solitudine in cui le persone autistiche vivono e crescono. Eppure la mente di un bambino autistico ha bisogno, come quella di tutti i bambini, di essere nutrita attraverso la relazione con altre menti. Ma questa relazione non è possibile se le persone che gli stanno accanto non sono informate sul suo modo di funzionare. Ed è qualcosa che riguarda tutti: «Gli autistici nel mondo sono così tanti che non è possibile non aver avuto nella propria vita almeno un contatto diretto e personale con uno di loro. Non so se lo sapevi. Io l’ho imparato».

La collana – La collana   S/CONFINI nasce dalla convinzione che la possibilità di condividere è una capacità peculiare all’essere umano e che questo tratto specifico dell’uomo può essere reso fecondo da una società che accoglie anche il dolore e le difficoltà ed opera così a sostenere e difendere la vita nelle sue molteplici forme. Si può aumentare così la qualità del vivere lavorando a rafforzare la tessitura delle relazioni fra gli uomini affinché la vita di tutti sia più confortevole e degna.
Parafrasando Carla Busato (che a sua volta rilegge Leonardo da Vinci in Maternitá: fortezza da due debolezze), se è possibile riconoscere e inserire in un rapporto fra simili anche la debolezza, quale espressione del limite che caratterizza le esperienze della nostra vita, allora, da questa debolezza, pensata e gestita, puó nascere una «fortezza».
Ogni volume della collana è diviso in tre parti, che concorrono – ciascuna in maniera differente – a far entrare in risonanza il lettore con il tema: nella prima parte si trovano i racconti degli scrittori che, attraverso l’immaginazione, ci prendono per mano e ci portano nel mondo della loro fantasia; nella seconda, gli esperti trattano l’argomento da un punto di vista scientifico; la terza parte, infine, ci riporta nella dimensione del racconto, dove i personaggi però sono persone, e le storie nascono dalla vita reale.
Abbiamo pensato S/CONFINI come una esperienza di conoscenza emotiva, perché stare dentro le storie – attraversarle, ascoltarle affettivamente – ci rende capaci di incontrare condizioni diverse: conoscerle, comprenderle e soprattutto condividerle.

Gli autori &

Raffaella Tancredi, medico specialista in neuropsichiatria infantile e psichiatria, e psicoanalista. Autismo/autismi; Dialogo (neanche tanto immaginario) fra una psicoanalista ed un professionista esperto di autismo.

Fabio Stassi, scrittore. Con le sue opere ha vinto anche i premi Vittorini, Palmi, Campiello e Scerbanenco. Il banchetto del ciabattino.

Andrea Dei Castaldi, scrittore. Due romanzi con Barta, un terzo in corso. Pelle.

Stefano Bambini, batterista e trombettista, sceneggiatore, regista. Laura; Pietro.

Mariolina Camilleri, illustratrice. Per Barta è, da sempre, una quinta colonna. La quarta di copertina.

 

Spezie

Fanciullo, io, non ero
com’erano gli altri, né come gli altri
vedevano, vedevo. Giammai
spillai da una stessa sorgente
le mie passioni; né mai ebbi
da una comune fonte il mio patire.
Né la gioia al cuore
risvegliai in concerto con altri.
Tutto quanto amai, io, l’amai da solo.

Edgar Allan Poe

 

Con le parole chiave , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>